Carta YAP – Come Funziona, Recensioni ed Opinioni

Se stai cercando una carta di credito speciale per i tuoi giovani figli, Yap è la soluzione ideale alle tue esigenze.

Cos’è Yap?

Yap non è altro che un sistema di pagamento ideato dall’ormai azienda leader nel settore dei pagamenti, ossia da Nexi.

È una carta conto – ideata peri giovani dai 12 anni in su – alla quale viene assegnato un numero di IBAN italiano. La particolarità di questa carta è che essa è virtuale e che può essere gestita in modo molto semplice ed immediato attraverso un’applicazione.

Come funziona Yap?

Il funzionamento di Yap è realmente molto semplice ed intuitivo. Questa carta conto, si ottiene scaricando sul proprio smartphone la relativa applicazione. Solo dai 12 anni in su è possibile richiedere la carta virtuale Yap (farà fede la data di nascita registrata nell’account Apple, iTunes o iCloud).

Con Yap puoi pagare praticamente ovunque, facendo parte del circuito Mastercard contactless, sia nei negozi fisici – appoggiando il cellulare sul lettore – che sui portali e–commerce. Per poter abilitare i pagamenti bisognerà solo che tu abbia preventivamente collegato la carta a Apple Pay o Google Pay.

Quali sono i vantaggi di questa carta?

Beh, innanzitutto, il vantaggio principale è quello di non far girare i tuoi ragazzi con denaro contante, per cui si prevengono possibili furti o perdite di danaro.

Essendo Yap uno strumento che viene installato sul proprio telefonino, oggetto prezioso ed ormai in simbiosi con tutti i nostri ragazzi, questi sarà sempre praticamente a portata di mano. Un altro vantaggio è quello di poter trasferire, all’occorrenza, denaro ai tuoi ragazzi- ed anche a parecchia distanza – con pochi semplici passaggi. Yap può essere difatti ricaricata tramite carte di credito, tramite un’altra carta Yap o in contanti recandosi presso i bar e i tabaccai che sono forniti di Sisal Point. Avendo un suo codice IBAN i fondi possono essere su di essa trasferiti anche tramite semplice bonifico.

I pagamenti tramite Yap sono sicuri?

Assolutamente si! Ogni acquisto ha una doppia sicurezza (la password del proprio telefono cellulare e la password Yap) a cui si aggiungono il riconoscimento visivo o quello tramite impronta digitale.

Inoltre, per ogni operazione si riceve una notifica in tempo reale e dall’applicazione è possibile consultare tutta la cronologia delle varie transazioni. Non dimentichiamo, inoltre, che stiamo parlando di una carta Mastercard, per cui di un circuito più che consolidato e protetto.

Quali sono i difetti di questa carta?

Se proprio vogliamo trovare un limite, più che un difetto, è quello che il suo saldo non deve superare i 1.500 euro. Se si pensa, però, che questo strumento è nato prettamente per un pubblico giovanile, questo parametro perde assolutamente significato.

Quanto costa la carta conto Yap?

L’installazione dell’applicazione Yap e la sua gestione sono gratuiti. Viene anche riconosciuto un bonus di ingresso di euro 10. Per quanto riguarda, invece, la modalità di ricarica non comporta alcun costo se fatta da ATM o da carta abilitata o ancora da bonifico.

Sono, invece, previste delle commissioni se si ricarica con sistema Sisal o se si procede con prelievi di contante (se ne possono fare massimo due al giorno per un ammontare complessivo di euro 250 e non oltre).

Insomma, la carta virtuale Yap è davvero un modo innovativo per la gestione delle finanze dei giovanissimi, che potranno sentirsi finalmente autonomi ed indipendenti.

Lascia un commento