Carta Viabuy – Come funziona, Recensioni, Opinioni

Cerchi una ricaricabile versatile, con un saldo ampio, bonifici gratis e un anonimato eccellente?
Probabilmente Viabuy fa al caso tuo. 

Cos’è Viabuy?

Viabuy è una carta di debito ricaricabile con IBAN dedicato ed un home banking associato. Viabuy ha un plafond ampissimo se comparata ad altri prodotti della categoria e numeri stampati in rilievo per “apparire” – al colpo d’occhio – come una carta di credito classica. Queste caratteristiche vanno di pari passo con la grande semplicità con cui la si ottiene: per richiedere Viabuy servono infatti pochissimi dati e nessuna garanzia di solidità bancaria, il che la rende particolarmente adatta ai cattivi pagatori, a chi ha situazioni finanziarie complicate o desidera semplicemente mantenere un certo anonimato sulle proprie finanze. Viabuy opera sul circuito MatserCard e questo costituisce un’ulteriore vantaggio. Un’altra caratteristica peculiare e quasi esclusiva di Viabuy è la possibilità effettuare ricariche del saldo coi i bitcoin.

Vediamo genericamente quali sono le principali caratteristiche di Viabuy:

  • Tipo di carta: Prepagata con IBAN
  • Emittente: Viabuy
  • Istituto bancario: PPO Financial
  • Circuito: MasterCard
  • Plafond: fino a 50.000€ (vedere sezione IDV per maggiori informazioni)
  • Prelievi: 
  • Canone: 69,90 all’emissione, 19,90 l’anno
  • Limite: 2400 € per il prelievo, 2400 € per la spesa con carta (vedere sezione IDV per maggiori informazioni)
  • Bonifici: sì in entrata, sì in uscita

Viabuy è pensata per chi desidera la massima riservatezza sui movimenti e per chi ha la necessità di ottenere una carta versatile senza “troppe domande” sulla propria storia finanziaria. Puoi richiedere Viabuy al compimento del tuo diciottesimo anno di età. Le procedure sono snelle e rapide, da svolgersi interamente online. Può essere utilizzata anche come carta aziendale e venire intestata a società con persona giuridica. Con un solo “profilo” puoi ottenere sino a tre carte Viabuy, personalizzabili col tuo logo aziendale.
Essendo associata ad un IBAN fisico e avendo un gestionale riservato per le operazioni di home banking, può sia ricevere che inviare bonifici dall’area SEPA, come un normale conto corrente. Proprio per questo puoi decidere di incassare il tuo stipendio direttamente sulla Viabuy e sul suo “conto” dedicato: altra misura di grande privacy,

Come funziona Viabuy?

Il funzionamento di Viabuy è semplice e rapido. Ha un software di amministrazione davvero efficiente, considerando anche che è stata tra le prime prepagate ad uscire dal meccanismo “ricarica-paga-stop” per divenire una carta a tutti gli effetti, spendibile sul lavoro e sul mercato.

Ottenere Viabuy

Ottenere Viabuy è facilissimo; come abbiamo detto, questa “leggerezza” nelle procedure è uno dei punti di forza del marchio. Sarà sufficiente collegarsi ad internet e recarsi sull’apposita pagina; i passaggi della registrazione sono al 100% da sbrigarsi online.
Arrivati sul sito, basta cliccare sul tasto giallo “ordina carta” per avviare l’iter. A quel punto si deve compilare un form molto elementare, comprensivo di nome, cognome, data di nascita, indirizzo. Oltre ad immettere le informazioni basilari, è possibile scegliere il colore della futura Viabuy: nero o oro. Il colore non influenza in alcun modo le prestazioni della carta, è solo una questione estetica. Ordinata la prima carta e ottenute le credenziali per l’accesso potrai richiederne fino ad un massimo di altre tre carte e collegarle con quella originale.
Viabuy ha un tasso di conferma del 100%: viene concessa a chiunque ne faccia richiesta, a condizione che abbia diciotto anni. La maggiore età risulta essere l’unica condizione vincolante.

Una delle ulteriori particolarità di Viabuy è il suo sistema basato sull’IDV, o Livello di Identificativo Personale. In generale possiamo dire che più alto è l’indice dell’IDV, maggiori saranno le prestazioni della carta (plafond, prelievi giornalieri, ecc).
Vedremo nel prossimo paragrafo in cosa consistano specificamente gli IDV.

Gli IDV Viabuy

Gli IDV sono un sistema tramite cui Viabuy classifica i propri correntisti. In fase di iscrizione vengono immesse soltanto le informazioni anagrafiche base e Viabuy assegna in automatico l’IDV1. L’IDV 1 è il livello da cui partono tutti i clienti Viabuy; nel momento in cui la carta vine fisicamente ricevuta, diventa possibile richiedere l’IDV2 o l’IDV3, comunicando a Viabuy qualche informazione aggiuntiva su di te: puoi certificare il tuo indirizzo di residenza e/o dichiarare la provenienza dei tuoi fondi. La documentazione va spedita per posta o per email.
Ma cosa cambia tra IDV1, IDV2, IDV3? In buona sostanza mutano i “privilegi” di cui può godere il correntista in termini di versatilità.

  •  LIMITI GENERALI DI TUTTI GLI IDV: 3 ricariche giornaliere, 50 ricariche mensili, 50mila euro di saldo totale.
  •  IDV1: Il livello di sicurezza base. L’anonimato è maggiore rispetto a quanto accade per i livelli successivi, ma le possibilità di utilizzo della carta sono troppo limitate. Si possono ricevere ricariche per un massimo di 250 mensili, 200 euro se decidi di ricaricare con carta di debito o credito. I bonifici non possono superare la soglia dei 1.000 euro ed i prelievi sono limitati ad un massimo di 100 euro.
  • IDV2: Per ottenere l’IDV2 dovrai inviare un documento di identità e uno che certifichi la residenza. Dal punto di vista dell’operatività, l’IDV2 permette di ricaricare un massimo di 15.000 euro all’anno,  1.000 euro al mese se la ricarica avviene tramite carte. Cresce a 800 euro al giorno la soglia per i prelievi ATM.
  • IDV3: Il limite di ricarica è esteso al saldo di 50mila euro. Limiti di spesa e di prelievo giornalieri sono fissati a 2400 euro.

Utilizzare Viabuy

Viabuy si utilizza come una normale carta di debito. Grazie ai numeri in rilievo e al nome scritto su di essa, Viabuy viene accettata più volentieri rispetto ai prodotti della concorrenza, specie dopo una verifica del saldo.
Come abbiamo già specificato altrove, si può utilizzare Viabuy per farsi accreditare lo stipendio e per inviare e ricevere bonifici, tramite il protale home banking dedicato. Ricordati che non tutte le carte prepagate permettono l’invio di bonifici ed in questo Viabuy ha una marcia in più rispetto alla concorrenza.
Viabuy ha un buon programma di sponsorizzazione, che premia i correntisti che la presentano ad amici e parenti: ricevi 25 euro per ogni nuovo cliente che porti con successo.

Ricaricare Viabuy

Per ricaricare Viabuy hai a disposizione varie opzioni, quasi tutte a pagamento.

  •  Puoi ricaricare Viabuy con un bonifico SEPA. Questa opzione è l’unica gratuita
  • Puoi scegliere di ricaricare Viabuy con un bonifico internazionale con commissioni dell’1,75%
  • Ricarica Viabuy con un’altra carta di debito od una carta di credito, con una commissione dell’1,75%
  • La commissione su Paysafecard è dell’8,75% e su SOFORT banking è nuovamente dell’1,75%

 

Quanto costa la carta conto Viabuy?

Costi di attivazione

Viabuy ha un costo di attivazione piuttosto elevato: carta e conto per 69,90 €. Le carte partner aggiuntive non hanno alcun costo di attivazione. Il canone annuale per la tua Viabuy principale è di 19,90 €, per le carte partner 14,90 € ciascuna. Fate attenzione: dopo dodici mesi di inattività, subentra un canone mensile per carta di 9,95 €.

Costi di gestione

Le transazioni e gli acquisti tramite Viabuy non alcun costo aggiuntivo, così come i trasferimenti di denaro P2P da Viabuy a Viabuy e – soprattutto – i bonifici, compresi quelli in uscita. Per i movimenti di denaro in valuta straniera esiste una commissione del 2,75%, mentre prelevare i contanti al bancomat ti costerà 5 €, non esattamente uno scherzo!

Viabuy è sicura?

Visto che la sede legale di Viabuy è in Inghilterra e la banca che emette Viabuy è una banca inglese, ti starai chiedendo se con la Brexit esista qualche pericolo per la tua sicurezza o le tue finanze: tranquillo, la risposta è no. Il consumatore è totalmente tutelato in questo frangente e le regole bancarie prescindono dal destino del Regno Unito nella UE.

Per quanto riguarda la sicurezza in generale, Viabuy è affidabile come qualsiasi carta di debito. Con una carta di debito si corrono meno rischi rispetto a quelli a cui potenzialmente si va in contro con una carta di credito.

Il servizio clienti Viabuy è molto efficiente e sempre disponibile.

Quali sono i vantaggi di questa carta?

  • Non ci stancheremo mai di ripeterlo, ma uno dei vantaggi maggiori di Viabuy è il suo saldo molto alto ed il grande anonimato che garantisce, persino ad un livello utenza elevato. Con l’IDV1 l’anonimato è pressochè totale, visto che non c’è certificazione dei dati anagrafici inseriti.
  • Per aprire un conto Viabuy non ci sono controlli bancari su reddito dimostrabile, solvibilità e solidità finanziaria; questo la rende particolarmente appetibile per i cattivi pagatori e per chi abbia procedure legali in corso a proprio carico.
    Tramite una singola piattaforma centralizzata si gestiscono comodamente più carte, tra cui traferire denaro è agevole e gratuito tramite il P2P.
  • Un altro punto di forza da segnalare, oltre il già citato circuito Mastercard, è il bonifico in uscita gratuito. La maggioranza dei conti correnti canonici non possiede questa opzione ed i trasferimenti di denaro hanno per lo più un costo. Viabuy è diversa: se nel tempo prevedete di dover emettere numerosi bonifici, potrebbe fare al caso vostro.
  • I numeri in rilievo ed il nome sulla Viabuy aggiungono “prestigio” alla tua carta, rendendola più “appetibile” presso noleggi di auto, alberghi, e ovunque serva una garanzia.
  • Da segnalare anche l’eccellente servizio clienti, uno dei più “blasonati” nel ricco mondo delle carte prepagate.

Quali sono gli svantaggi di Viabuy?

Viabuy è molto costosa, sia in termini di attivazione che di gestione. Alcune voci, come i prelievi da ATM a 5 € sono francamente eccessive, specie se consideriamo le alternative della concorrenza.
L’IDV1, che prevede un anonimato totale, ha delle enormi limitazioni in fatto di movimenti, ricariche, utilizzo quotidiano che di fatto lo rendono complesso da spendere concretamente su un mercato più ampio rispetto alle piccole necessità quotidiane.

Opinioni su Viabuy e conclusioni

La carta Viabuy ha ricevuto online recensioni piuttosto positive. I costi di mantenimento, utilizzo ed emissione sono elevati e per alcuni aspetti non in linea con le possibilità offerte da altri istituti. Tuttavia, il consistente saldo totale di 50 mila euro e l’ottenimento del prodotto davvero facilissimo, rendono la carta Viabuy uno strumento adatto a chi vuole operare nell’anonimato. Per l’IDV1 non dovrai nemmeno certificare la tua identità con un documento! Anche il livello IDV3, quello per cui servono le verifiche più accurate, non accampa tutto sommato pretese eccessive sui tuoi dati sensibili.
Ecco alcune recensioni da Trustpilot:

 

Alternative alla carta Viabuy

Se cerchi qualcosa di simile alla carta Viabuy, ma alcune delle caratteristiche di questo prodotto non ti convincono, ti proponiamo delle alternative:

A breve online le alternative!

Lascia un commento