Investire oggi in Immobili – Conviene ancora?

Investimenti immobiliari: Convengono ancora?

Dal 2007, complice una crisi mondiale del mercato immobiliare e non solo, siamo convinti che non convenga più investire in immobili, ma se ti dicessimo che è una convinzione sbagliata?

Basta guardare le cose da un’altra prospettiva perché anche in tempo di crisi è possibile investire in immobili con successo. La casa è un bene primario, d cui non possiamo fare a meno, anche se, col passare del tempo cambiano le abitudini e le necessità, ma non il bisogno di avere un tetto sulla testa.

Acquistare una casa o prenderla in affitto, è dunque un passo necessario. Ma come?

Investire in immobili si può, se sappiamo come fare.

Quello che dobbiamo considerare, in linea di massima, è:

  • l’andamento del mercato
  • la zona giusta dove acquistare l’immobile
  • il prezzo, che sarebbe bene fosse più basso della media

Cosa stiamo cercando di dirti? Che investire in immobili è possibile e profittevole, in cui possiamo ancora guadagnare nonostante la crisi.

Business immobiliare – Conviene investire in immobili oggi?

La risposta è breve e concisa: sì. E questo per svariati motivi: prima di tutto gli immobili sono beni eterni, ne avremmo sempre bisogno e poi perché è proprio in tempi di crisi che alcuni fattori si muovono nella direzione di chi vuole investire.

Ecco 3 condizioni favorevoli:

I prezzi delle case sono bassi: la crisi che incombe dal 2007 ha abbassato notevolmente il prezzo degli immobili, rendendo più semplice l’acquisto rispetto a anni indietro. Questo significa che se vuoi investire nel mattone, sei in condizione favorevole perché spenderai molto meno rispetto a chi ha fatto questo investimento prima del 2007.

C’è un altro aspetto da considerare: i prezzi bassi spingono gli acquirenti a pensare che ci si trovi di fronte a una occasione da non perdere. Una condizione di crisi che per chi vuole investire è invece un’opportunità.

grafico-prezzi-case-2011-2016-istat

Andamento dell’indice dei prezzi delle case 2011 – 2016

Tassi di mutuo bassissimi: al giorno d’oggi accedere la mutuo è conveniente perché i tassi sono ai minimi storici e continuano a scendere. Cosa significa? Che investendo in un immobile oggi, avrai la possibilità sia di accedere al credito a un prezzo competitivo che di vendere facilmente perché anche il potenziale acquirente avrà la possibilità di accedere al mutuo con un tasso agevolato.

grafico-tasso-euribor-mutui-2011-2016-istat

Andamento del tasso dei mutui ipotecari 2011 – 2016

Il mercato immobiliare è in ripresa: Non lo sapevi? Dal 2014 il mercato delle compravendite immobiliari è in crescita. Ecco un dato significativo: il mercato immobiliare è cresciuto del 8,6% nel primo trimestre del 2017, rispetto all’anno precedente e il trend è ancora in positivo. E questo trend positivo si rafforza nel settore residenziale.

Cosa significa? Che gli italiani credono ancora nel mattone e negli investimenti immobiliari, come testimonia questo grafico sulle compravendite dove è possibile vedere che dal 2014 il trend è di nuovo in crescita.

grafico-compravendita-case-1997-2015-istat

Andamento volume compravendite di immobili 1997-2015

Ecco quindi quali sono i 3 fattori che dimostrano che investire negli immobili è ancora possibile e profittevole. Ma non è tutto: vogliamo infatti parlarti di uno studio effettuato da Tecnocasa, in particolare dall’Ufficio Tecnico, che dichiara che nel secondo semestre del 2016, il 18,6% degli acquisti di immobili, è stato eseguito con scopi redditizi.

Insomma, investire nel mattone è ancora redditizio e lo sarà per molto tempo ancora.

Ma come fare? Scegli Housers!

Con Hoursers potrai investire in immobili in ben 4 modi diversi:

  • acquistando quote immobiliari di case libere o di case affittate;
  • investimenti di risparmio con rendimenti periodici mensili che si basano sull’affitto delle case di cui si possiedono quote;
  • investi a tasso fisso: il cliente investe una somma che viene utilizzata per fornire un prestito ad un investitore immobiliare che restituisce a 36 mesi la somma con gli interessi, realizzando un guadagno per il cliente;
  • opportunità di investimento equity, legati all’affitto e alla vendita, proponendo l’acquisto di quote.

Lascia un commento