Come Affittare una Stanza nella Tua Casa

Se hai preso la decisione di affittare una stanza della tua abitazione, ma non sai ancora come fare, qui di seguito troverai tutte le risposte ai tuoi dubbi.

I primi passi per affittare una stanza della tua casa

La prima cosa da fare prima di ogni altra consiste nel verificare quali sono le leggi in materia urbanistica in vigore nella tua città, perché potrebbero ad esempio esservi normative restrittive per quanto concerne la possibilità di affittare una porzione della casa a persone non facenti parte della propria schiera familiare.

Fatto questo primo step, dovrai decidere quale stanza affittare: ovviamente il consiglio è quello che non sia una stanza vicino alla tua o a quella dei tuoi familiari. Quindi ad esempio, se hai una casa a 2 piani e la stanza non utilizzata si trova al piano di sotto, conviene affittare quella.

Decidere ll costo dell’affitto e preparare la stanza

Un passo fondamentale che dovrai compiere riguarda la decisione sul costo a cui affitterai la stanza. Per quanto riguarda questo aspetto, entrano in gioco diversi elementi, come ad esempio la vicinanza del tuo appartamento a università, metropolitane o luoghi di attrazione.

Altro aspetto che potrebbe darti modo di alzare il prezzo richiesto per l’affitto della stanza è la presenza del bagno privato, che senza dubbio è un plus che renderebbe la stanza molto appetibile per i potenziali acquirenti. Infine, per capire quanto potrai chiedere di affitto, il consiglio è quello di verificare quelli che sono i prezzi nella zona dove vivi per stanze con caratteristiche simili a quella che vuoi affittare.

Fatta questa analisi, arriva il momento di preparare la stanza per i potenziali acquirenti. Prima di tutto dovrai pulire la stanza da cima a fondo ed eseguire dei lavori di manutenzione se necessari, di modo che la stanza si presenti in perfette condizioni alle persone che dovessero contattarti per visionarla. La pulizia della stanza dovrà essere fatta molto accuratamente e se lo ritieni opportuno, potrai procedere anche ad un cambio del mobilio: oggi le persone che decidono di affittare una stanza sono spesso in cerca di un luogo dove sentirsi assolutamente a proprio agio.

La bozza del contratto di affitto e le regole della casa

Ti conviene, ancora prima di mettere l’annuncio di affitto della stanza, redigere una bozza del contratto di affitto che stipulerai poi con l’acquirente che deciderà di affittarla. Il consiglio per quanto concerne questo aspetto è quello di rivolgersi ad un esperto, in modo da essere sicuro di non commettere errori che poi potrebbero costarti caro. Un aspetto fondamentale che non dovrai mai dimenticare di inserire è quello relativo al termine del contratto di locazione.

Per evitare problemi e fraintendimenti con chi andrà ad occupare la stanza, ti conviene redigere per tempo un elenco di quelle che sono le regole della casa: questo foglio andrà allegato al contratto di affitto. Ad esempio è fondamentale che i potenziali acquirenti sappiano se a casa tua o comunque in quella che potrebbe diventare la loro stanza, gli sarà concesso o meno fumare.

Infine, una volta pubblicato l’annuncio, dovrai dedicarti all’accoglienza dei potenziali acquirenti e dovrai essere in grado di far scattare in loro la sensazione che quella che stai presentando è proprio la stanza che stanno cercando. Ovviamente dovrai valutare attentamente ogni candidato, per capire se la convivenza potrebbe essere difficile o meno.

Lascia un commento