EMERGENZA PRONTO SOCCORSO: CONVENZIONE REGIONE LAZIO-OSP.CELIO

(AGI) - Roma, 9 lug. - Per affrontare eventuali condizioni di emergenza e sovraffollamento dei pronto soccorso nei maggiori ospedali romani, la Regione Lazio ha attivato in questi giorni una convenzione con l’ospedale militare del Celio. La storica struttura dell’esercito mettera’ a disposizione 16 posti letto. “L’accordo con il Celio - spiega il vice presidente della Giunta regionale Esterino Montino - e’ stato siglato per far fronte a possibili situazione critiche che possono verificarsi nel periodo estivo e derivate dai lavori di ristrutturazione e ampliamento che interesseranno in questi due mesi il pronto soccorso dell’ospedale Pertini”, dove i lavori “saranno conclusi entro la fine di settembre e permetteranno di avere una struttura con maggiori capacita’ ricettive e assistenziali”. Intanto gia’ da oggi l’ospedale del Celio ha accolto 4 pazienti provenienti dall’Umberto I. “Con l’occasione - aggiunge Montino - intendo ringraziare il generale Germani responsabile dell’ospedale del Celio per la sensibilita’ dimostrata e la disponibilita’”. Per quanto riguarda invece l’episodio segnalato dal Tribunale del diritto del malato relativamente al cittadino deceduto al pronto soccorso dell’ospedale S. Giovanni “si precisa - dice Montino - che il paziente era giunto nella struttura alle 7.15 dei questa mattina ed ha avuto tutta l’assistenza e le cure necessarie che purtroppo si sono rivelate poiche’ alle 10 c’e’ stato il decesso. Dunque non corrisponde la vero che il paziente era nei corridoi dell’emergenza da piu’ giorni. La regione - conclude Montino - ha ben chiaro il problema del sovraffollamento dei pronto soccorso di alcuni ospedali romani e sta lavorando per risolvere il problema definitivamente entro l’inizio dell’autunno e cioe’ prima della prossima stagione influenzale”. (AGI)

Vic